Tutto quello che avreste voluto sapere sul #naming

(ma non avete mai osato chiedere)


Cos'è un nome giusto?

Un nome giusto è un nome che ha tutti i requisiti per diventare un marchio forte, ovvero rispondente a precisi criteri linguistici, marketing e legali che lo rendono estremamente efficace e difendibile:

  • criteri linguistici: leggibilità, pronunciabilità, esportabilità, pertinenza culturale, assenza di evocazioni negative;

  • criteri marketing: coerenza con il posizionamento, la cultura aziendale, il settore di riferimento, il target;

  • criteri legali: novità, distintività, non-genericità, liceità.

Se il nome vuole diventare un vero marchio globale deve inoltre funzionare in ogni mercato locale

Come si passa da nome a marchio?

In termini strettamente tecnici, è sufficiente registrare il nome in uno o più registri dei marchi (nazionali, comunitari o internazionali). Ma un nome registrato come marchio, senza le dovute ricerche e senza aver seguito il giusto processo, è comunque soggetto a opposizioni da parte di marchi già esistenti e passibile di cancellazione.

Quanto tempo ci vuole per avere un nuovo nome?

Dipende dal progetto. Una cosa è invece certa: la creazione di un nuovo nome destinato a diventare un marchio forte richiede il tempo necessario per la creazione, le ricerche, le verifiche.

Quanto costa il nome giusto?

Dipende da più fattori, ma si va da qualche migliaio diverse decine di migliaia di euro. Attenzione a chi propone un nuovo nome a poche centinata di euro, magari a valle della compilazione di un semplice questionario. Chiedetevi cosa acquistate realmente. Un nome solo? Una lista limitata di nomi? E i nomi proposti sono liberi? Il dominio web corrispondente è disponibile? E, ancora, se nessuno funziona, tra quelli ricevuti?

Un servizio di naming serio risponde in anticipo a tutte queste domande e accompagna il cliente dall'inizio del processo alla individuazione del nome giusto.

Il nome giusto è solo un costo?

Il nome giusto ha un valore che cresce nel tempo e per questo non è corretto parlare di costo, ma piuttosto di investimento.

Sono creativo, la mia azienda è creativa. Posso fare da me?

Trovare il nome giusto non è soltanto una questione di creatività, anzi. La sola creatività può certamente generare nomi belli, ma non giusti. Se non la si possiede direttamente, inoltre, la creatività è piuttosto facile da trovare (o meglio copiare) navigando sul web, anche a prezzi contenuti. Quello che non si trova facilmente è la competenza, l'esperienza e la capacità di trovare un nome giusto, che, oltre a funzionare, duri e cresca di valore nel tempo, si possa registrare come marchio, difendere come proprietà intellettuale.

Posso avere il servizio di naming da remoto?

Il nome giusto non si può trovare a distanza. È fondamentale che noi di Nomen Italia conosciamo, in più di un incontro, le persone, il progetto, la azienda, le sue aspettative, il suo modo di operare nel mercato. Facciamo questo mestiere da più di trent’anni, come pratica quotidiana, incontrando aziende e professionisti di tutti i tipi, ciascuno diverso dall’altro.

Siamo una piccola società/start up, non abbiamo i budget delle multinazionali. Cosa potete fare per noi?

Il processo di ricerca può essere snellito e i costi essere contenuti, ma non si può prescindere dai passi fondamentali che caratterizzano una ricerca di naming. Se si eliminano alcune fasi cruciali di lavoro, i rischi di insuccesso risultano troppo elevati.

Dobbiamo trovare il nome per una nuova azienda, non è certo come dare il nome a un prodotto mass market. Qual è l’approccio?

Per creare un nome giusto bisogna sempre seguire un processo e un metodo preciso, che lo si cerchi per una azienda o un prodotto. E il processo che porta a identificare il nome giusto si basa su una serie di parametri generali e specifici definiti dal cliente col nostro supporto. 

Trovare il nome a una società non è né più semplice né più difficile che trovarlo per un prodotto mass market. 


 
 

Cerchi il #nome #giusto?