Nomi creati

Ioos, lo studio legale e tributario che guarda al futuro

ScreenHunter_290 Jun. 18 18.19.jpg

Due dei più rilevanti studi legali di Trento e di Bolzano si integrano nel primo ed unico studio regionale, con l’obiettivo di diventare il nuovo riferimento del proprio territorio.

Dalla collaborazione tra Nomen e gli studi legali Girardi e Corti Deflorian & Partners e Girardi Studio Legale e Tributario nasce IOOS, una nuova realtà legale che promuove un nuovo modo di pensare e praticare il diritto.

Il nome IOOS deriva dalla parola latina ius, diritto. L’idea del rebranding è in linea con quella che da alcuni anni interessa gli studi legali di tutto il mondo, senza eccezione per quelli italiani, ovvero attualizzare il mondo del diritto, spesso connotato da un’immagine statica e antiquata.

L’uso della doppia “O" permette di richiamare il suono della “U” e di far riconoscere foneticamente l’idea di ius, diritto in latino, ma rende al contempo il nome contemporaneo e internazionale grazie alla sonorità inglese.

La brevità del nome e la prevalenza di vocali comunicano un senso di rapidità, dinamismo, e si ricollegano al concetto di “risposta pronta e veloce” che è una caratteristica fondante del nuovo studio.

Lo stile fresco e la sonorità moderna del nome si accordano con l’idea di relazione diretta e informale e con un approccio alla materia aperto e multidisciplinare.

Deséa: la nuova macchina Lavazza parla al cuore dei coffee lovers

Dalla collaborazione tra Nomen e Lavazza nasce Deséa, la nuova macchina per caffè che parla al cuore dei coffee lovers.

ScreenHunter_259 Apr. 08 18.22.jpg

Deséa è elegante e moderna, estremamente curata nei materiali e nei dettagli, e molto semplice da usare: con un unico touch offre il meglio dell’espresso e delle ricette a base di caffè e latte, da gustare nell’iconica mug in vetro.

Deséa è un nome che rimanda al concetto di desiderio con un suono dolce ed elegante e una forma breve e semplice, indimenticabile. L’accento acuto sulla seconda “e” orienta la pronuncia verso uno stile internazionale e apre ai mercati esteri, sempre attenti alla qualità e al design italiano.

Deséa è la nuova macchina che esalta l’esperienza del caffè coinvolgendo i cinque sensi. L’esperienza parte dal design essenziale ed elegante e passa attraverso l’immediatezza del tocco e il piacere dei suoni delicati, esaltando il profumo e il gusto del caffè e delle ricette preparate a casa con la qualità del bar.

Accendi, brand di Coop Alleanza 3.0, è il nuovo player italiano di luce e gas

Accendi-condiv-casa-online.jpg

La collaborazione tra Nomen Italia e l’agenzia di comunicazione Cookies&Partners ha portato a un nuovo nome nel mercato delle utility italiane: Accendi

Il riferimento all'accensione, all'energia è chiaro, così come l'intento di veicolare i valori di chiarezza, trasparenza e semplicità insiti nel brand.

Il nome Accendi porta originalità e carattere nel mondo delle energy company italiane, che a partire dalla metà del 2019 vedrà la fine del mercato a maggior tutela e lo sviluppo ulteriore di un mercato a libera concorrenza, all'interno del quale questo nome darà un forte contributo al brand per distinguersi, farsi ricordare e condividere esperienze positive.

Il naming è supportato da una grafica e da un tono di voce giovane, vivace, attenta alle mode e alla contemporaneità.

accendi_clienti.png

Il nome Accendi, dal punto di vista grammaticale, è un verbo (indicativo ma anche imperativo) usato alla seconda persona singolare; il “tu” è semplice e diretto. E proprio il verbo “accendere” rimanda a un gesto immediato e quotidiano (“accendi la luce”, “accendi il gas”) e richiama in senso più ampio l’idea di energia, di positività e di familiarità.

Qualcosa sul cliente: Coop Alleanza 3.0 è la più grande tra le cooperative del sistema Coop, con un fatturato di oltre 5 miliardi di euro e 22 mila dipendenti.

Giada presenta il suo nuovo brand Hand Picked a Pitti Uomo 94

ScreenHunter_82 Jun. 14 13.45.jpg

Franco Catania, CEO di Giada, presenta in questi giorni a Pitti Uomo il suo nuovo brand Hand Picked.

Di cosa si tratta? Di una capsule collection di lusso che punta però, nel giro di tre anni, a rappresentare ben il 10% del fatturato totale di Giada. Il posizionamento prevede infatti che Hand Picked sia una capsule menswear per le stagioni P/E 2019 e A/I 2019-20 per poi diventare una collezione vera e propria a partire dalla P/E 2020.

Hand Picked si aggiunge all'universo del brand, affiancandosi a licenze prestigiose come le creazioni di Jacob CohënKarl Lagerfeld Denim e Vilebrequin e sarà in vendita in 100 punti vendita fra i più esclusivi al mondo.

Hand Picked è dedicata al denim di lusso. Il nome parla chiaro, come il suo CEO, Franco Catania: vuole essere sinonimo di estrema esclusività, offrire al cliente dettagli inediti e straordinari e mettere al centro la qualità delle materie prime e la sartorialità distintiva dell'Italia.

Ready to shine!

Due parole su Giada per chiudere: il fatturato globale nel 2017 è stato di 76 milioni di euro, le previsioni per il 2018 puntano a superare gli 80 mln fino ad arrivare a 130 nel 2021.

Jiveley, un nuovo fashion brand made in Italy che parla di spensieratezza

ScreenHunter_78 May. 24 11.47.jpg

Nato da poco, questo fashion brand made in Italy ha già conquistato il mercato delle taglie curvy: Jiveley è una creazione di Nomen Italia.

Il nome identifica il suo target: femminilità (espresso dal suono -lei finale), stile ed energia vitale (l'assonanza è con lively).

Jiveley può ricordare il Jive, la danza che si originò tra gli afroamericani negli anni 40, allegra e dinamica, ma soprattutto Jively nasce dall’idea di leggerezza, spensieratezza, dalla visione di donne che chiacchierano allegre, senza pensieri.

http://www.jiveley.com/about/

Framour è il nostro ultimo nome creato per l'occhialeria italiana

Quando l'occhialeria italiana, giovane e di stile, aperta a un target giovanile, chiama, Nomen Italia risponde. E risponde con un nome di fantastia: Framour.

ScreenHunter_77 Apr. 23 13.54.jpg

Perché Framour?

Il brand punta tutto sull'emozione, dietro ogni prodotto di stile che si rispetti, e sulla modernità, o meglio sul vivere giovanile, fresco e attuale, ma anche internazionale e senza confini.

Framour nasce dall’unione di due parole in lingue diverse, "frame" e "amour", un mix che comunica l’amore degli occhiali di qualità e design.

Secondo noi (e secondo il brand) era il termine più adatto per un prodotto moda di qualità e design a un prezzo accessibile e con l'ambizione di diventare un brand globale per l'occhialeria italiana rivolta a un pubblico giovane.

I prodotti Framour sono commercializzati esclusivamente online, tramite il sito. È attivo anche il canale Instagram e la pagina Facebook.

ScreenHunter_77 Apr. 23 13.47.jpg

Abbiamo creato Novebolle, il primo Romagna Doc Spumante che recupera una identità passata

ScreenHunter_77 Apr. 23 13.32.jpg

Appena presentato in grande stile al Vinitaly e ancor prima in anteprima a Villa Torlonia dove viene prodotto, Novebolle di Bolè è un nuovo entrante nel panorama vinicolo italiano. Ma dire solo questo è riduttivo: si tratta di un progetto sofisticato che riporta in vita un vino scomparso, lo Champagne Latour.

Prodotto, appunto, all'ombra della torre di Villa Torlonia di San Mauro Pascoli alla fine dell'Ottocento, inizi del Novecento, questo vino era realizzato con uve Trebbiano, famiglia di vitigni a frutto bianco tra i più diffusi in Francia e in Italia, e veniva venduto con successo anche all'estero. Ma durante il ventennio, poiché le leggi fasciste vietavano di vendere prodotti italiani con nomi stranieri, fu ribattezzato Sciampagna e, in breve tempo, perse allure e scomparve dal mercato. 

Con un'abile mossa strategica, oggi il Consorzio Vini di Romagna ha recuperato questo prezioso vino del passato, ne ha avviato di nuovo la produzione e lo ha rilanciato come Novebolle, il Romagna Doc Spumante.

ScreenHunter_77 Apr. 23 13.33.jpg

Il nome lo abbiamo creato noi: “Nove” è il il numero dei colli della Romagna; “Bolle” sono le bollicine. Il nome valorizza in un sol colpo prodotto e territorio, che nel vino sono una cosa unica. 

Gradevole e gioioso, Novebolle trasmette un consumo giovane e gaudente, il concetto delle bollicine da gustare in compagnia, durante una festa, in maniera spensierata, fresca, frizzante ed energetica. 

Spheriens, uno dei maggiori studi legali di IP in Italia, è sinonimo di completezza nell'approccio ed esperienza

Abbiamo già parlato della tendenza, ancora recente, da parte degli studi legali di dotarsi di nomi che sengnino uno stacco con la tradizione, che abbiano tutti i presupposti per essere dei veri e propri brand. Il nome di cui parliamo oggi non potrebbe essere più in linea con questa tendenza.


Per marcare in maniera decisa un momento cruciale della propria attività, uno dei più importanti studi legali italiani specializzati in Intellectual Property ha deciso di connotare in modo definito la propria identità, affrontando un progetto di rebranding di ampio respiro, cominciando dal nome, Spheriens, creazione di Nomen Italia.

Spheriens nasce dall’unione delle due parole, “sfera” e “esperienza”, la prima a trasmettere la completezza dell'offerta in ambito IP, la seconda a richiamare da un lato la conoscenza del settore e una pratica consolidata (esperienza sul campo) e dall’altro il concetto di esperire, attuare, mettere in opera, fare, finalizzato a individuare, ogni volta, la risposta giusta a una esigenza specifica.

Il valore del servizio di Spheriens, espresso nel suo nome, è infatti quello di affiancare alla tradizionale attività legale una vera e propria consulenza e advisory, mirato, preciso, personalizzato, forte di un committment rispetto al business del cliente. Inoltre, c'è un forte lato creativo, attivo, di relazione stretta e di lungo periodo con il cliente, che pure si coglie nel nuovo nome.

Spheriens è un nome creato (non esiste sul dizionario), ma rimanda con chiarezza a sonorità inglesi e latine anche dal punto di vista fonetico (si pronuncia "sfìriens"), risultando in un insieme di modernità e tradizione, aperto ai mercati internazionali, dove lo studio è da anni apprezzato.

Opera Spheriens.png

Accanto a un nome creato c'è anche una immagine coordinata di rottura, dove lo stile e i toni sono in controtendenza rispetto al settore e sostengono in pieno la filosofia dello studio.

Attualmente la presenza online è quella di una landing page e quella dell'account Instagram, dove primeggiano le immagini del nuovo studio appena allestito in Piazza della Libertà a Firenze, in uso dal 2 aprile 2018.

Il lancio del sito completo è previsto a brevissimo, quindi let's stay tuned and follow the lead!